Home / News /

Buon compleanno Lorenzoni!

Il 4 luglio, presso la nostra sede di Civita Castellana (VT), abbiamo festeggiato i nostri primi quarant'anni di attività.

Era il 1976 quando la nostra azienda prese forma, iniziando a operare nel mercato della distribuzione delle bevande.
Ed è proprio il caso di dire che di acqua, sotto i ponti, ne è passata tantissima: dalla trasfornazione in società di capitali (1993), all'adesione al Consorzio di distributori indipendenti ADAT (1998), ai primi macchinari per il filtraggio dell'acqua destinati al settore Ho.Re.Ca., fino ad arrivare ai giorni nostri.


Lunedì scorso, alla nostra festa di compleanno, c'era tutto ciò che oggi offriamo.
C'erano Acqua Si e Si...Compatta, rispettivamente le nostre case dell'acqua e i nostri compattatori per la raccolta differenziata che erogano un bonus in cambio di ogni bottiglia di plastica conferita.
C'era la nostra birra di puro malto LA36, che ha riscosso un grande successo; c'erano i nostri vini.

Ma soprattutto c'erano tantissimi amici, e i nostri insostituibili partner, che sono venuti a festeggiare questo momento insieme a noi e che abbiamo voluto premiare.

Ne abbiamo incontrato qualcuno come ad esempio Lorenzo Tomaselli, Direttore Commerciale della Birra Theresianer, entusiasta della serata “Ringrazio Massimo e Luigino per quello che stanno facendo con noi. Credo tutto sia riassunto in questa serata con un sacco di amici che sono venuti alla festa. Quando si organizzano queste cose non è scontato che tanta gente partecipi. Quando tante persone partecipano ad un evento come questo vuol dire che vogliono bene all’azienda Lorenzoni, che hanno stima nei loro confronti e che stanno lavorando nella direzione giusta”.

Incontriamo Armando Serena, proprietario e fondatore dello storica cantina vinicola MontelviniCosa dire, siamo entusiasti di questa amicizia ormai ventennale che abbiamo con la famiglia Lorenzoni. Ogni volta hanno qualcosa con cui riescono a meravigliarmi. Prima con le casette dell’acqua, ora con questa novità del compattatore di plastica che premia i bravi cittadini che differenziano e riciclano. Faccio i più vivi complimenti a tutti loro”.

Seduti davanti a una squisita amatriciana, troviamo Daniele Rizzieri e Silvia di Birra Menabrea, storico birrificio di Biella, fondato nel 1846.
Sono fiero di dire che per noi più che una collaborazione, quella che abbiamo con la famiglia Lorenzoni è ormai diventata un’amicizia. Grazie di cuore per la bellissima serata”.

Della stessa idea anche Roberto Trappolini, proprietario dell’omonima cantina vinicola con il fratello Paolo, che considera i Lorenzoni parte integrante della loro stessa famiglia.

In rappresentanza del Ministero della Salute la Dott.ssa Rossella Colagrossi, che ringraziamo per aver accettato il nostro invito a partecipare a questo evento così importante per noi.

Le chiediamo quali sono le sue impressioni in merito: "La famiglia Lorenzoni riesce sempre a coniugare quei due mondi così diversi che sono, da un lato, il lavoro, gli interessi aziendali, la professionalità, l’impegno, e, dall’altro, la famiglia, l’amicizia, i sentimenti e le emozioni. Questa rarissima qualità rende ogni evento con la loro presenza così piacevole e sereno da diventare indimenticabile perché lascia sempre un ricordo prezioso."

Le rubiamo un paio di minuti per sapere come vede il futuro delle casette dell'acqua: secondo Lei cosa potrebbe essere migliorato?
La Dott.ssa Colagrossi risponde "Come rappresentante del Ministero della Salute, il mio obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’acqua distribuita, soprattutto alle categorie di persone più deboli. Le case dell’acqua fanno parte di questo obiettivo in quanto sono state, e sono, uno strumento in più per accedere ad acqua di buona qualità a costi ridotti, ed hanno portato, come tutte le innovazioni, un grande stimolo alla conoscenza dell’acqua che è estremamente positivo. L’informazione sull’acqua è infatti molto carente e le case dell’acqua dovrebbero, e potrebbero, alimentare anche gli aspetti informativi alla popolazione su quello che normalmente beviamo. Inoltre, nelle gestioni comunali, potrebbero essere strumento di garanzia d’acqua come diritto fondamentale ai meno abbienti, e rappresentare nuovi punti di aggregazione."

 

Ringraziamo tutti coloro che c'erano, e li salutiamo con le immagini dei momenti più belli della serata.

Galleria fotografica

Sede operativa
via Flaminia, km 58.300 - 01030 Civita Castellana (VT)
Telefono
0761.599547
Numero Verde
800.912809

Sede legale
via Cavour, 14 -02046 Magliano Sabina (RI)
COD.FISC. e P.IVA
00866750573

realizzazione sito TiberWeb.com